Contenuto principale

AltSLMajoranaRM header

PROGETTI A.S. 2016-2017 - Classi Terze
MOBILITA'

 guarda il VIDEO - leggi il primo Quaderno ISPRA della Rete dei MM

Muoviti furbo EUR Majo header

"Muoviti Furbo"

Numero studenti: 30

Periodo: da dicembre a maggio

Numero ore per studente: 70h

PROGRAMMA

logo roma mobilitaRoma Servizi per la mobilità (RSM) è la società che supporta Roma Capitale nelle attività di pianificazione e progettazione di reti e servizi per la mobilità. Gestisce la piattaforma di comunicazione sulla mobilità di Roma Capitale, la centrale della mobilità ed eroga servizi specifici (rilascio dei permessi di circolazione bus turistici, ZTL, sosta disabili, merci, etc..).aSL MFurbo centrale

Nello specifico della mobilità sostenibile, gestisce il servizio di car sharing di Roma Capitale, sviluppa piani e progetti per la mobilità elettrica, il car pooling, smart working etc.. Per Roma Capitale coordina in particolare la rete dei mobility manager aziendali; essi sono nominati dalle aziende romane che hanno più di 300 dipendenti ed hanno il compito di gestire le problematiche di mobilità delle sedi aziendali. I mobility manager aziendali si relazionano con RSM per la redazione del proprio piano di mobilità aziendale e per affrontare specifiche problematiche di accessibilità alle proprie aziende (ospedali, ministeri, aziende di telecomunicazioni, banche, etc..).

Dal 2015 Roma Servizi per la mobilità supporta anche i mobility manager scolastici con l’obiettivo di diffondere la cultura della mobilità sostenibile e della sicurezza stradale nelle scuole.
RSM supporta il mobility manager scolastico nella redazione del piano di mobilità degli studenti, del corpo docente e del personale di supporto. Il piano della mobilità è un documento che contiene l’analisi delle problematiche e le proposte progettuali.
Unitamente al supporto ai Mobility Manager, RSM può sostenere i progetti di alternanza scuola/lavoro.

L’impegno di 200 ore per i licei e 400 ore per gli istituti professionali è una opportunità per sviluppare progetti di mobilità e sicurezza stradale per:

  1. Mobility manager della propria scuola
  2. Mobility manager di scuole di livello inferiore
  3. Mobility manager aziendali
  4. Progetti inquadrati nel contesto lavorativo delle aziende con Mobility Manager

aSL MFurbo Majo

 

La proposta per il Liceo Majorana potrebbe essere della tipologia 1). Sarebbe possibile valutare due percorsi progettuali distinti:

A) Sviluppo della ciclabilità

B) Progetti per il car pooling

Le proposte nascono dalla lettura dei risultati delle indagini questionarie svolte nel corso dell’anno scolastico 2015-2016, con il coordinamento del Mobility Manager scolastico. La proposta è articolata su 70 ore (un anno di alternanza scuola/lavoro) per un gruppo di massimo 30 ragazzi per percorso progettuale.

 

A) Percorso progettuale: Sviluppo della ciclabilità

L’obiettivo del progetto è identificare le possibili leve che spingono i ragazzi all’uso della bicicletta per raggiungere l’istituto scolastico. Da una prima analisi risulta che oggi nessun ragazzo utilizza la bicicletta. Il grafico seguente illustra la attuale ripartizione modale degli studenti dell’istituto.

aSL MFurbo graph

Per contro esiste una propensione rilevante all’uso della bici, come mostrato dalla mappa tematica seguente.

aSL MFurbo map

Il progetto mira a definire le possibili azioni da mettere in campo per stimolare gli studenti, docenti e personale ausiliario. Tra esse la prima è la identificazione di possibili percorsi ciclabili da attrezzare.

Le fasi del progetto proposte (70 ore) sono:

Attività 1 - Didattica presso la sede di RSM sui seguenti temi (7 ore):

  • Illustrazione dei sistemi della centrale della mobilità
  • Progetti di mobilità (tram, piani del traffico, etc..)
  • Iniziative a sostegno della ciclabilità
  • Progettazione di piste ciclabili
  • Impostazione del progetto per il Majorana

Attività 2 - Analisi in autonomia, con il coordinamento del mobility manager scolastico (22 ore):

  • Progettazione ed attuazione di una campagna di interviste a studenti, professori e personale di assistenza
  • Censimento dei possibili itinerari ciclabili, redazione di un book con schede fotografiche degli itinerari con valutazione dei problemi
  • Analisi dei risultati ed elaborazione delle proposte

Attività 3 - Check dei progetti con RSM (3 ore): verifica delle analisi e delle possibili proposte progettuali

Attività 4 - Redazione delle proposte progettuali in un documento di progetto nel formato ritenuto più idoneo (power point, book in A3, etc..) con il coordinamento del mobility manager scolastico (32 ore)

Attività 5 - Check dei progetti con RSM (3 ore): verifica dell’elaborato

Attività 6 - Presentazione del progetto alla Amministrazione del Municipio 9 (3 ore)

 

B) Percorso progettuale: Sviluppo del car pooling

L’obiettivo del progetto è identificare le possibili leve che spingono i genitori dei ragazzi, i ragazzi se automuniti ed il personale di istituto ad aggregarsi in equipaggi car pooling.

La figura seguente descrive la distribuzione territoriale degli studenti predisposti ad ottenere un passaggio in car pooling. La figura successiva evidenzia invece i ragazzi che pensano che il proprio accompagnatore sarebbe disposto a dare passaggi.

aSL MFurbo map2

aSL MFurbo map3

Il progetto mira a definire le possibili azioni da mettere in campo per stimolare gli studenti, docenti e personale ausiliario alla aggregazione in car pooling.

Le fasi del progetto (70 ore) sono:

Attività 1 - Didattica presso la sede di RSM sui seguenti temi (7 ore):

  • Illustrazione dei sistemi della centrale della mobilità
  • Illustrazione delle APP per il car pooling di Roma Servizi per la mobilità e di Moovit
  • Impostazione del progetto per il Majorana

Attività 2 - Analisi in autonomia, con il coordinamento del mobility manager scolastico (22 ore):

  • Individuazione delle possibili azioni
  • Progettazione ed attuazione di una campagna di interviste a studenti, professori e personale di assistenza
  • Analisi dei risultati ed elaborazione delle proposte

Attività 3 - Check dei progetti con RSM (3 ore): verifica delle analisi e delle possibili proposte progettuali

Attività 4 - Redazione delle proposte progettuali (specifiche per una APP, organizzazione di eventi per facilitare l’aggregazione, ipotesi di parcheggi dedicati per chi aderisce, etc..) con il coordinamento del mobility manager scolastico (32 ore)

Attività 5 - Check dei progetti con RSM (3 ore): verifica delle proposte

Attività 6 - Presentazione del progetto alla Amministrazione del Municipio 9 (3 ore)

 

PROGRAMMA OPERATIVO ATTIVITA’ 1 - PRIMA GIORNATA

Attività didattica presso RSM per i due gruppi da 15 studenti.

La giornata di avvio si dovrebbe tenere il 1 febbraio salvo modifiche organizzative e proponiamo di articolarla come segue:

INCONTRO PRESSO LA SEDE DI RSM DI PIAZZALE DEGLI ARCHI 40 alle ore 8,30 (1 ora)

Visita della centrale della mobilità e della sede della redazione giornalistica dove vengono registrati il telegiornale sulla mobilità romana ed i servizi radiofonici.

In questa fase è previsto che la redazione di Roma Servizi effettui una ripresa dell’evento per darne diffusione con i propri canali.

Ore 9.00 trasferimento a piedi (500 m) alla sede di Roma Servizi per la mobilità di Via L. Gaurico 9

ATTIVITA’ DIDATTICA: PRIMA PARTE TEORICA (3,5 ORE)

1 gruppo di 30 studenti

Interventi:

  • 9,30 - 11,00 Ing. Andrea Pasotto - Corso teorico con introduzione alla Mobilità Sostenibile e alla figura del Mobility Manager, obiettivi del progetto di formazione
  • 11,00 - 11,15 Francesco Iacorossi - Mobilità sostenibile e Benessere fisico - progetto P.A.S.T.A.
  • 11,15 - 11,45 Ing. Fabrizio Benvenuti, Stefania Pisanti - Sicurezza Stradale
  • 11,45 - 12,00 pausa
  • 12,00 - 12,30 Arch. Angela Verdi come si sviluppa un progetto di itinerario ciclabile, normative ed esempi
  • 12,30 - 12,45 Ing. Sandro Bartolucci - Sharing mobility
  • 12,45 - 13,00 Ing. Sabrina Pesoli - Samuel Sedpiazza Country Manager Italy di Moovit-Carpoolig e l'esperienza di Moovit con relativa App

Nel corso della giornata di lavoro è previsto un incontro istituzionale con il municipio IX, con la presidente della Commissione VI Scuola Alessandra Tallarico e con il presidente della commissione mobilità Giulio Corrente.

SECONDA PARTE – LABORATORIO OPERATIVO (2,5 ORE)

2 gruppi di 15 studenti l’uno sul progetto di A) Sviluppo della ciclabilità B) Progetti per il car pooling a cura di Ing. Andrea Pasotto e Arch. Eleonora Casamonti

  • 14,00 - 14.30: Redazione del Piano di mobilità scolastica del liceo Majorana
  • 14,30 - 15,00: Indicazioni progettuali per il gruppo di lavoro sulla ciclabilità
  • 15,00 - 15,30: Indicazioni progettuali per il gruppo di lavoro carpooling

Al termine della prima giornata di formazione i ragazzi avranno a disposizione gli strumenti e le prime indicazioni per sviluppare il successivo lavoro in autonomia.

Verranno illustrati gli interessanti risultati della indagine questionaria effettuata nel corso del 2016 che evidenziano la propensione all’uso della bici e del car pooling con dati georeferenziati. I ragazzi avranno a disposizione gli elementi per analizzare i dati.

Verrà inoltre fornito un format di presentazione in power point su cui potranno essere inseriti i dati e gli elementi progettuali maturati nel corso della attività.

 

PROGRAMMA OPERATIVO ATTIVITA’ 2

I ragazzi in autonomia e con il coordinamento del tutor scolastico potranno dedicare 22 ore a sviluppare le idee progettuali.

Gruppo A) Ciclabilità

Dall’analisi dei dati i ragazzi potranno individuare gli itinerari ciclabili che ritengo essere i più efficaci per raggiungere il plesso scolastico. In questa fase il gruppo potrà:

  • Percorrere fisicamente gli itinerari ciclabili ed eseguire un sintetico report fotografico per documentare le tipologie di intervento che ritengono essere efficaci alla luce dei risultati dell’indagine
  • Immaginare delle soluzioni per sviluppare la ciclabilità, esempio:
    • armadietti dedicati a chi viene in bici, dove? (foto)
    • uso di docce, si/no dove? (foto)
    • gruppo whatsapp per andare insieme in bici
    • rastrellierie, dove?
    • Etc..
  • Immaginare attraverso un lavoro di brain storming un questionario specifico da fare ad un gruppo limitato di studenti per testare se le idee possono essere efficaci
  • Eventuale coinvolgimento del plesso scolastico adiacente

aSL MFurbo parco

 

aSL MFurbo parco2

Gruppo B) Car pooling

Dall’analisi dei dati i ragazzi potranno individuare soluzioni ritenute utili per sviluppare il car pooling per raggiungere il plesso scolastico. In questa fase il gruppo potrà:

  • Individuare i bacini di potenziale uso del carpooling, sulla base dei dati disponibili. A titolo di esempio si osserva una grande quantità di ragazzi che vengono dalla direttrice Pontina.
  • Immaginare delle soluzioni per sviluppare la condivisione dei passaggi, esempio:
    • gruppo whatsapp per andare insieme
    • eventi per conoscere i potenziali carpoolisti
    • bacheca scambio passaggi
    • spazio sul portale della scuola
    • etc..
  • Immaginare attraverso un lavoro di brain storming un questionario specifico da fare ad un gruppo limitato di studenti per testare se le idee possono essere efficaci
  • Eventuale coinvolgimento del plesso scolastico adiacente

 

PROGRAMMA OPERATIVO ATTIVITA’ 3

Check dei progetti con RSM (3 ore): verifica delle analisi e delle possibili proposte progettuali In questa fase di confronto il gruppo esporrà le idee ai tecnici di RSM e si affinerà il percorso successivo

 

PROGRAMMA OPERATIVO ATTIVITA’ 4

Redazione delle proposte progettuali (27 ore) Attuazione della campagna di interviste, analisi dei risultati e sviluppo delle idee negli elaborati progettuali in formato power point o altro formato ritenuto idoneo.

 

PROGRAMMA OPERATIVO ATTIVITA’ 5

Check dei progetti con RSM (3 ore): verifica delle analisi e delle possibili proposte progettuali (3 ore) In questa fase di confronto il gruppo esporrà le idee ai tecnici di RSM per indirizzare la chiusura del progetto

 

PROGRAMMA OPERATIVO ATTIVITA’ 6

Redazione delle proposte progettuali (5 ore) Affinamento del progetto sulla base delle indicazioni della attività 5

 

PROGRAMMA OPERATIVO ATTIVITA’ 7

Presentazione del progetto alla Amministrazione del Municipio 9 (3 ore)

I ragazzi presenteranno le idee in forma pubblica.

 

 

 

CALENDARIO

data mattina pomeriggio attività sede
dalle alle dalle alle
7 febbraio 12.20 14.00      preliminare  Aula Magna via Avolio
8 febbraio 08.30       primo incontro RMS p.le Archivi 40
3 marzo 09.00     15.00  
9 marzo     14.45 16.45   Aula 3.0 via Avolio
5 aprile 10.15 12.15     arch. Casamonti
20 aprile 11.15   14.15  
             

 

Gli studenti iscritti al progetto avranno cura di stampare i moduli qui sotto pubblicati
e di utilizzarli secondo le istruzioni indicate.

elenco iscritti modulo oggetto competenza da riconsegnare
compilato e firmato
al tutor di classe
PDF icon ASL001 - pdf button Patto formativo studente e genitore all'avvio del progetto
ASL002 - pdf button Autorizzazione genitore e studente
ASL003 - pdf button Firme studente e tutor a progetto concluso
ASL004 - pdf button Registro studente